La lettura ottica vista da Datasis

La lettura ottica vista da Datasis

Datasis è un’azienda che opera da oltre trent’anni nel campo della lettura ottica e della gestione documentale, soprattutto nel mercato italiano, occupandosi dello sviluppo e della commercializzazione di soluzioni predefinite o personalizzate su misura per il cliente.
Datasis usa tecnologie sempre aggiornate ed una competenza in un campo così specialistico e di nicchia.

•Le tecnologie Datasis:
L’azienda dispone di tutte le tecnologie necessarie per risolvere le esigenze dei clienti in materia di gestione ed archiviazione dei documenti e di lettura ottica, a partire dai software ICR per la decodificazione di caratteri in lingua italiana a lettori ottici per i codici a barre fino ad arrivare ad i software OCR per la codifica di caratteri stampati: Datasis ha sempre lo strumento giusto per qualunque esigenza e per qualunque cliente, permettendo a quest’ultimo un notevole risparmio di tempo e di denaro, riducendo inoltre le possibilità di commettere errori.

•I software OCR:
I software OCR sono degli strumenti in grado di decodificare caratteri alfanumerici stampati: essi vengono utilizzati solitamente per i documenti di trasporto o per le fatture. Tali software sono caratterizzati da una minuscola soglia di errore, attraverso l’impiego di algoritmi legati alle reti neurali e studiano la forma di ogni carattere, portando alla nascita di programmi OCR capaci di ricostruire testo ed eseguire formattazioni all’interno dello stampato.
Di recente sviluppo sono anche i software OCR in grado di identificare la scrittura a mano libera, che si sono rivelati fin da subito un grande successo commerciale, raggiungendo, al momento della stesura dell’articolo, un livello di accuratezza minimo dell’85%.

•La gestione documentale:
Per gestione documentale si intende quella serie di procedure tramite la quale un’azienda è in grado di tracciare, raccogliere e recuperare una serie di documenti che produce quotidianamente durante la propria attività. Negli ultimi anni si è mirato a ridurre in maniera considerevole lo spreco di carta, puntando decisi verso la creazione di un archivio digitale di documenti. Nella gestione documentale sono estremamente importanti una serie di componenti: ogni documento deve essere indicizzato in quanto portatore di una serie di informazioni che il software di gestione elettronica dovrà essere capace di estrarre automaticamente con l’operazione di scansione, permettendo un facile recupero per gli utenti.
Il software documentale deve poi essere capace di integrarsi con tutto l’insieme delle applicazioni usate durante il lavoro quotidiano, permettendo il recupero dei documenti evitando di interrompere in alcun modo il normale flusso lavorativo.
Quando si lavora con un software di gestione documentale vale lo stesso discorso applicabile ad un normale archivio cartaceo: i documenti devono essere sempre ed in qualsiasi circostanza di facile reperibilità.
I sistemi documentali di più elevata fattura permettono, come prima cosa, un’elevata possibilità di personalizzazione. Inoltre, nei software documentali più recenti viene tenuta in considerazione la possibilità di effettuare una efficiente tracciabilità degli accessi ad ogni singolo file, in modo da monitorare le varie attività attorno ad ogni singolo file ed assicurare che ognuno di esso venga reso disponibile solo a chi possiede l’effettivo permesso di accesso.

 

Per informazioni http://www.datasis.it

Gdc servizi e prodotti

GDC srl è un’azienda lombarda, per l’esattezza, della provincia di Milano con esperienza più che decennale nel settore della produzione di materie plastiche per le arti grafiche, cartotecnica e industria.

L’azienda si occupa della realizzazione di fogli, lastre, bobine di film e di quanto concerne le arti grafiche. I materiali utilizzati per la realizzazione dei fogli sono differenti per cui potrai trovare quello che più risponde alle tue esigenze. PVC VITEK e IVINYL, PET, polipropilene e poliestere carbonato sono alcuni dei materiali. Sul sito dell’azienda, www.gdc.it, potrai trovare tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche dei materiali offerti.

L’azienda da più di quaranta anni serve il settore delle arti grafiche cercando di soddisfare al meglio i suoi clienti nella realizzazione dei loro progetti.
Difatti GDC è a completo passo con i tempi; i prodotti venduti sono il risultato di una minuziosa e costante ricerca rivolta sia alla qualità dei materiali con quali sono realizzati sia alla loro evoluzione tecnica; l’azienda mette, inoltre, a disposizione un’esperienza nel campo della comunicazione visiva tale da consentirle di comprendere e di andare incontro con competenza alle esigenze specifiche dei propri clienti.
L’azienda offre i suoi servizi a stampatori offset e digitali, serigrafie, e operatori specializzati nelle forniture industriali e nella visual communication.

Ciò che contraddistingue la GDC srl è la qualità dei servizi garantiti. Una qualità tangibile non solo nei materiali utilizzati per la realizzazione dei prodotti venduti ma anche nel servizio di consulenza. L’azienda, infatti, offre una consulenza specializzata, ad hoc per i singoli progetti dei singoli clienti. Rivolgersi a GDC significa, così, godere di una guida sulla scelta dei materiali e sulla loro applicazione. Si avrà, inoltre, la possibilità di personalizzare i prodotti in base al progetto che si dovrà realizzare.
Per fornire qualche esempio chi si rivolge all’azienda potrà beneficiare del servizio del taglio delle lastre su misura. Spesso i formati standard già a disposizione potrebbero non essere idonei e dunque sarà necessario possedere un taglio specifico, sia esso di piccolissime o grandi dimensioni.

Un altro esempio di come l’azienda metta al primo posto l’esigenze di chi sceglie di rivolgersi ad essa è costituito dalla possibilità offerta al cliente di fare richiesta di specifici e particolari materiali. Per alcuni progetti potrebbero esser necessari, infatti, determinati materiali non presenti già nel catalogo di GDC.
Per tutti i prodotti con formato e materiali standard si potrà consultare la sezione prodotti del sito https://www.gdc.it.

La grande e ormai più che decennale esperienza nel campo della comunicazione e delle arti grafiche ha permesso all’azienda di prevedere la possibile domanda di lastre, fogli, bobine di film del settore. In questo modo i clienti che hanno l’esigenza immediata di un preciso prodotto potranno contare con certezza sulla fornitura di GDC. I loro magazzini sono stati organizzati in modo tale da esser sempre forniti e consentire una consegna tempestiva qualora ci si rechi di persona presso la sede o, in ogni caso, una spedizione dei materiali rapida su tutto il territorio nazionale.

Dry-Tech azienda leader nelle lavanderie a gettone

Dry-Tech è un’azienda in grande espansione negli ultimi anni grazie alla capacità di produrre lavanderie a gettone efficaci e durature. Scopriamo insieme le caratteristiche principali di una ditta che da sedici anni fornisce servizi di alto livello ad una vasta clientela.

Cos’è Dry-Tech

Fin dalla sua fondazione risalente al 2002 per opera di Pierangelo Ottolina, l’azienda è riuscita a diventare un autentico punto di riferimento nell’ambito delle lavatrici automatiche. Chiunque può scegliere di aprire una piccola attività di questo genere per arrotondare i propri introiti, anche se deve muoversi con cognizione di causa e sapere a quali rischi economici può andare incontro. L’obiettivo di questa ditta è quello di incentivare ogni cliente ad intraprendere un percorso basato sulla produzione di lavanderie a gettone, con le quali è possibile guadagnare cifre piuttosto interessante. In ogni caso, bisogna stare attenti ai costi derivanti dall’affitto e dalle bollette, alla clientela da coinvolgere, alla concorrenza da fronteggiare. Tutto ciò senza dover pensare al personale, dato che un sistema del genere è interamente automatizzato.

I servizi garantiti dall’azienda di lavanderie a gettone

Dry-Tech offre diverse opportunità a tutti coloro che scelgono di entrare a far parte del suo mondo. Si tratta di un vero e proprio percorso imprenditoriale, che può essere iniziato da persone che hanno un discreto budget da investire e intendono progettare un buon business plan. Prima di iniziare, l’utente viene aiutato a trovare le zone più adatte per sviluppare i propri affari. Si prosegue poi con l’analisi del locale selezionato per ospitare la lavanderia a gettone, con la conseguente scelta degli apparecchi essenziali per l’attività. Tra questi, ci sono lavatrici, essiccatoi e distributori di detersivi. Massima attenzione va prestata anche agli spazi e alla loro organizzazione, così come agli eventuali margini di guadagno. Seguiti i vari passaggi, le percentuali di successo aumentano.

La formazione necessaria prima di aprire un centro Dry-Tech

Prima di aprire un insieme di lavatrici automatiche, è necessario apprendere una serie di nozioni fondamentali. Non è sufficiente disporre di una buona somma di denaro, ma bisogna avere una serie di competenze specifiche tutte molto rilevanti. La conoscenza della funzionalità delle macchine per lavanderia deve essere ottima, così come bisogna saper trovare la formula adatta per attrarre un’elevata quantità di potenziali clienti. La gestione di un’attività di questo genere richiede tanto impegno, ma prendendo parte ad un buon corso di formazione tutto può essere facilitato.

Alcuni esempi di persone di successo grazie alle lavanderie a gettone

Dry-Tech offre così l’opportunità a chiunque di aprire un’attività lavorativa e fare in modo che possa garantire ottimi introiti. Diversi clienti hanno potuto apprezzare tale metodo. Ad esempio, c’è chi ha installato tre macchine con lavanderie a gettone e in venticinque anni ha fatto in modo che garantissero grandi risultati. Ci sono cameriere che sono diventate imprenditrici e persone che sono andate in pensione e hanno guadagnato con un semplice apparecchio automatico. Le opportunità per fare soldi con un sistema del genere non mancano.

Per maggiori informazioni in merito alle lavanderie a gettoni visita http://www.dry-tech.it/

Migliorlavastoviglie.it – Le migliori lavastoviglie sul web

La lavastoviglie è uno strumento molto utile, sia per la casa che per coloro che lavorano con il mondo delle cucine. Poter pulire in pochi minuti, senza perdere tempo, ciò che si è utilizzato per cucinare, è qualcosa di insostituibile e indispensabile.

La lavastoviglie – Sceglierla sul web

La lavastoviglie è un elettrodomestico talmente integrato nell’ambito delle cucine moderne da sentirne la sua mancanza solo nel momento in cui nasce qualche problema per il quale non possiamo utilizzarla o nel momento in cui dobbiamo sostituirla. L’acquisto di una nuova lavastoviglie diventa quindi impellente. Ma come scegliere tra le numerose marche presenti sul web? Quali parametri valutare per effettuare una scelta oculata? I siti per acquistare un nuovo elettrodomestico sono tanti, ma la varietà di scelta implica inevitabilmente anche la difficoltà della stessa. Il sito www.migliorlavastoviglie.it, è una piattaforma che combina consigli per il consumatore a schede tecniche di una serie di prodotti.

Guida al sito per scegliere la miglior lavastoviglie

Il sito www.migliorlavastoviglie.it è un utile guida che vi permette in poco tempo di analizzare una serie di modelli di lavastoviglie, in modo da avere una visione completa di quelle che sono i prezzi, le tipologie e i migliori siti dove poter acquistare il prodotto. Non solo quindi è possibile visionare un elenco completo di prodotti, ma scorrendo le pagine, vi sono degli utili e fondamentali consigli che concernono proprio la scelta della tipologia di lavastoviglie. Innanzitutto bisogna valutare quale modello vuole essere acquistato. La scelta verte tra quelle a incasso, o una libera. Per chi non conosce la differenza, all’inizio della pagina, non solo viene esposto in maniera sintetica e precisa la storia della lavastoviglie, ma anche le differenze. Successivamente la scelta deve ricadere su alcune caratteristiche tecniche come: misure, consumo energetico, rumorosità, consumo idrico e eventuali optional collegati al prodotto.

Come utilizzare il sito – Le migliori lavatrici recensite

Grazie allo stile espositivo e alla grafica diretta e al contempo accattivante, sulla pagina è possibile quindi visionare anche alcuni dei modelli maggiormente acquistati. La classifica viene effettuata in base ai parametri che sono stati elencati nella parte superiore. I prodotti sono divisi in base alle tipologie e in base alle misure. La scelta è tra i modelli da 60cm e quelli da 45cm. Sono presenti più di trenta prodotti. Per ognuno di essi si prevede una scheda tecnica nella quale non solo sono previste le caratteristiche attraverso le quali è stata creata la classifica, ma anche una breve recensione della macchina. Infine elemento molto utile che caratterizza il sito è quello di sottolineare il pro e il contro di ogni prodotto con molta chiarezza. L’insieme di questi elementi permettono quindi di visionare in breve tempo molte lavastoviglie. Il sito www.migliorlavastoviglie.it inoltre offre anche il servizio di acquisto. Cliccando sulla barra vicino al prodotto, verrete collegati ai siti in cui è possibile acquistare il prodotto al prezzo migliore sul mercato.

Perché utilizzare www.migliorlavastoviglie.it

Prima del sito www.migliorlavastoviglie.it, scegliere un prodotto adatto alle nostre esigenze avrebbe richiesto tempi molto lunghi, di valutazione e di ricerca. Grazie a www.migliorlavastoviglie.it l’operazione di acquisto e di sostituzione di una lavastoviglie è un operazione semplice.

Cosa mancava al mondo degli acquisti online? Secondo Iperprice, la certezza del prezzo migliore

Un aumento del 16%. Questo l’incremento misurato in Italia, nel 2017, del numero di consumatori che si sono affidati ad Internet, e allo shopping online, per fare i propri acquisti, anziché recarsi in un negozio della piccola o grande distribuzione: e un numero che sicuramente rappresenta un cambiamento molto significativo delle abitudini d’acquisto degli Italiani. Ma allo stesso tempo un cambiamento più lento del previsto e di quanto ci si potrebbe immaginare, il che si traduce in una lentezza nell’evoluzione non solo quantitativa, ma qualitativa, del mercato dello shopping in rete.  Ma quali sono le ragioni per cui questo spostamento verso gli acquisti online è più lento di quanto sarebbe logico e ragionevole aspettarsi? Lo abbiamo domandato al team che ha creato il progetto Iperprice – un portale per gli acquisti online che sta cercando proprio di innalzare la qualità dello shopping in rete, prima di tutto per i consumatori.

Un sedici per cento di aumento in un anno: è davvero così poco? E se sì, a cosa è dovuto?

Rispondiamo con ordine: sì, è poco. Forse non sembra, in termini assoluti: ma tenga conto di quanto si risparmia facendo i propri acquisti su Internet, sia a livello di tempo, che di carburante, che di nervosismo dovuto a ressa e code. E poi pensi alla comodità di ricevere quel che ha comprato direttamente a casa. E poi, ancora, consideri quanto sia più vasta la varietà dell’offerta che si trova online.  E per finire, valuti quanto sono più bassi i prezzi in rete. Con tanti vantaggi, il mercato dello shopping online dovrebbe crescere molto più velocemente.

Va bene: ma allora perchè?

Stranamente, secondo quanto abbiamo rilevato, perché due di quei vantaggi sono troppo forti rispetto alle capacità del pubblico di gestirli, e quindi portano molte persone a preferire ancora i negozi tradizionali. E questi due vantaggi sono varietà di prodotti e prezzi bassi – sì, paradossalmente.

Ma come possono dei vantaggi obiettivi scoraggiare l’acquisto?

Possono perché ogni medaglia ha due facce. Certo: è comodissimo avere a disposizione una grande varietà di articoli. Ma se non ho le competenze per confrontarli, per decidere quale faccia al caso mio, quella che ho davanti non è varietà, è confusione. E a quel punto cerco una guida che mi aiuti, e la trovo nel negozio tradizionale. E lo stesso vale per il prezzo: se ad ogni nuovo sito che controllo vedo prezzi sempre inferiori, ad un certo punto avrò, in molti casi, la convinzione che dovunque acquisti sprecherò dei soldi, perché altrove pagherei meno. Per tanti clienti questo timore è paralizzante. Il risultato? Si compra online molto meno di quanto si potrebbe – e di quanto converrebbe.

E Iperprice ha la soluzione?

A nostro parere sì: perché pone rimedio a questi due problemi. Il sito, www.iperprice.it, è organizzato per categorie, facile da navigare, e contiene decine di migliaia di schede prodotto semplici ma complete, che mettono in grado chiunque di valutare i propri acquisti a ragion veduta, facendo i giusti confronti fra prodotti simili: niente confusione. E il nostro bottone “Acquista qui al prezzo migliore”, che porta l’utente direttamente sul sito dove, secondo i nostri database, quell’articolo è offerto al prezzi più basso, elimina ogni possibile “rimorso dell’acquirente” sul denaro speso.  Con questo approccio contiamo di diventare una tappa fissa dello shopping online per gli Italiani –  e di far crescere il mercato.

Quindi le parole chiave sono informazione e chiarezza?

Esattamente. Internet è comoda da usare e vantaggiosa: noi vogliamo anche renderla facile.

Come essiccare e conservare l’origano

Tra le spezie che rendono così saporita la cucina mediterranea, l’origano occupa un ruolo di primo piano essendo utilizzato per la preparazione di diversi piatti, dal semplice e saporitissimo pane condito solo con olio e origano, alle insalate, ai piatti a base di carne, fino ad un gran numero di contorni. In genere lo acquistiamo già pronto negli scaffali del supermercato, ma l’origano può essere facilmente coltivato ed essiccato anche in casa, procedendo con la semina nel periodo primaverile e raccogliendo poi i rametti tra giugno e agosto, quando questi avranno raggiunto una lunghezza di 40-50 cm. Profumatissimo è poi l’origano selvatico, che cresce soprattutto in montagna fino a 1000-1200 metri d’altitudine, nei luoghi maggiormente esposti al sole. Basterà raccoglierlo nelle belle giornate estive e poi essiccarlo seguendo i consigli che vi proponiamo in questa guida.

Una volta raccolto l’origano, lavatelo, asciugatelo e fatene alcuni mazzetti utilizzando dello spago o degli elastici. La raccolta, come detto, va fatta nel periodo estivo, durante la fioritura, quando la piantina effonde al massimo il proprio gradevole e delizioso aroma. I mazzetti così ottenuti vanno poi messi ciascuno in una bustina di carta o di plastica, per evitare di disperdere le foglioline che seccando si staccano dallo stelo. Appendiamo quindi i mazzetti all’ingiù in un luogo asciutto e areato, badando a non esporli direttamente ai raggi del sole, che potrebbero bruciare ed annerire le delicate piantine disperdendo tutto il loro profumo e rendendole così inutilizzabili. Il tempo di essiccazione varia molto in funzione delle condizioni atmosferiche e del luogo ove abbiamo messo ad essiccare i rametti. In genere dovrebbero bastare 6-7 giorni, ma per accertarci che le piantine siano effettivamente pronte non dovremo far altro che vedere se le foglioline si sbriciolano tra le nostre dita.

Quando l’origano è perfettamente secco, non ci resta che tritarlo e conservarlo in barattoli di vetro. Sleghiamo dunque i rametti e disponiamoli sulla bustina di carta che li conteneva. Con il matterello ripassiamo quindi alcune volte sopra di essi per staccare i fiori e le foglie dagli steli. Nel fare questa operazione eliminiamo i rametti più robusti e continuiamo a passare il matterello finché non avremo sminuzzato quanto basta il nostro origano. La spezia è ora pronta per essere conservata in vasetti di vetro, e ci tornerà utile nel corso di tutto l’anno per insaporire le nostre pietanze col suo straordinario aroma, che tanto ricorda il sole e l’estate trascorsa!

Pavone Sistemi: leader mondiale dei sistemi di pesatura

La Pavone Sistemi è un’azienda leader nel campo della produzione di sistemi di pesatura elettronica e di misure di forza. In particolar modo, la società è stata in grado di differenziare i propri dispositivi di misurazione, creando indicatori di peso, trasmettitori, strumenti per il dosaggio dei diversi componenti o ingredienti…

L’idea principale che il brand vuole trasmettere dei propri sistemi di pesatura è che questi non sono delle semplici “bilance”, ma diventano dei componenti attivi nelle linee di produzione industriali, anche all’interno di settori completamente differenti tra loro, da quello chimico a quello farmaceutico, dall’alimentare all’industria pesante.

I TRASMETTITORI DI PESO
Così come ben spiega il loro nome, i trasmettitori di peso sono delle strumentazioni in grado di convertire il segnale ricevuto da una cella di carico in un valore numerico che viene poi trasmesso ad un dispositivo finale.

GLI INDICATORI DI PESO
Interpretano e visualizzano i segnali ricevuti da una cella di carico. Hanno inoltre la capacità di controllare il comportamento della strumentazione industriale a cui sono collegati: se vengono inserite delle soglie di peso di sicurezza, queste attrezzature sono in grado di arrestare la macchina stessa o di eliminare campioni che non corrispondono al peso accettato preimpostato (funzionano quindi come una strumentazione per il controllo qualità ponderale).

GLI STRUMENTI DI DOSAGGIO
Sono dei dispositivi utilizzati in tutte quelle operazioni in cui è necessario pesare e dosare i diversi ingredienti di una ricetta, sia essa alimentare, nell’industria chimica, nel campo delle preparazioni dei colori… I software sono altamente specializzati per poter inserire tutta una serie di ricette, con i set point dei diversi componenti, in modo tale da controllare l’intero processo di produzione, comandare e verificare l’introduzione dei diversi ingredienti nelle quantità e l’ordine corretto predefinito.

Tra i vari campi di applicazione pratica dei propri strumenti di precisione, la Pavone Sistemi opera anche nel delicato campo degli esplosivi in cui la prerogativa deve essere la sicurezza degli ambienti. Per questo motivo l’azienda deve sottostare al rigido e rigoroso rispetto delle normative Atex che regolano le caratteristiche costruttive e protettive dei diversi strumenti elettronici.

NUOVI SISTEMI DI PESATURA: GLI STRUMENTI DI PESATURA DINAMICA
I dispositivi di pesatura dinamica devono essere in grado di effettuare una misurazione costante del peso, tenendo conto delle sue variazioni e della velocità con cui queste avvengono. Un classico uso di queste attrezzature si ha in collegamento con i nastri trasportatori pesatori: il regolatore di portata deve essere in grado di far variare la velocità di trasporto del nastro in funzione dell’ aumento o diminuzione del peso del prodotto in transito per ottenere come risultato finale il mantenimento di una portata costante.

Molto particolari sono i NASTRI PESATORE/DOSATORE in grado di scaricare le corrette quantità di ogni singolo ingrediente che compone una ricetta: il nastro misura e controlla intrinsecamente il peso di quanto trasporta, fino ad arrestarsi quando ha scaricato la quantità di materiale richiesta dalla precisa ricetta preimpostata.
Per verificare, poi, che alla fine della linea di produzione il peso dei prodotti rientri all’interno di un range di tolleranza predefinito, si possono utilizzare dei semplici dispositivi di verifica ponderale che, automaticamente, scartano i campioni non conformi.

Benefici della sauna

Facendo una sauna richiede tranquillità e relax. Non può essere fatto in fretta. Questo è già di per sé molto utile per problemi di stress cronico. A tal fine, perché la stessa procedura devono essere aggiunti quelli derivanti dalla sauna e due stati o fasi, il riscaldamento e raffreddamento. I vantaggi comprendono la disintossicazione della pelle, pulizia delle vie aeree, migliorando il flusso di sangue che il cuore pompa più forte e prepararsi per un buon sonno.

Riscaldamento

Nella fase di riscaldamento si verifica elevazione della temperatura corporea fino a circa 40 ° C, quindi c’è una forte sudorazione e l’apertura di pori. I vantaggi forniti da questa fase sono:

– Muscolare e rilassamento mentale.

– Sudorazione, che produce l’escrezione dei rifiuti e la pelle pulita.

– Normalizzazione della pressione arteriosa.

– L’accumulo di calore.

– Vasodilatazione e maggiore circolazione del sangue.

– Alterazione del sistema di termoregolazione dell’organismo.

– Benefici sul sistema respiratorio.

Raffreddamento

Nella fase di raffreddamento c’è un brusco cambiamento di temperatura. Questo contrasto rende  modifiche nel circolo sanguigno e fornisce il recupero della normale temperatura del corpo umano. I benefici che si sono ottenuti:

– La saturazione dell’ossigeno nel sangue.

– Contrazione dei vasi sanguigni, in contrasto con l’espansione della fase calda.

– Normalizzazione della temperatura corporea.

– Stimolazione mentale.

In generale, i benefici terapeutici della sauna stimolano la circolazione del sangue al cuore per accelerare il passo del sangue alla pelle per il raffreddamento e migliorare la risposta di sudore che si ottiene forzando la sudorazione, stimolazione termica, si verifica l’eliminazione delle tossine attraverso il sudore (rimuove anche componente benefica deve essere sostituito dopo la sauna), allevia il dolore di artrite attraverso l’applicazione di calore. La sauna rilassa i muscoli, pulisce e disintossica vie aeree, le impurità sono espulse dal corpo e combatte la malattia del sistema respiratorio. Tuttavia, la frequenza abituale o saune prolungato deve essere autorizzato da un medico, per certe malattie dell’apparato respiratorio e circolatorio non beneficiano di soggiornare in un ambiente caldo, quindi la frequenza di utilizzo per le persone che soffrono di più non dovrebbe superare di una volta alla settimana.

La sauna può essere combinato  con un massaggio.

tradizione finlandese dice

… La sauna ti rende morbido. Quando si sente il dolore nelle vene e le ossa sono stretti, il rimedio è una sauna. Quando hai mal di testa, vai a fare la sauna. Quando hai la tosse non si può andare fino a quando non  passa.

Note

La sauna è indicata direttamente ai seguenti problemi:

– Stress e preoccupazioni del lavoro.

– dolori reumatici che non sono in fase acuta.

– Disintossicazione.

– Fortificazioni.

– Miglioramento della circolazione sanguigna.

– Miglioramento del riposo notturno (si deve prendere almeno 3 ore prima di coricarsi).

– Sforzi di miglioramento e sovraccarichi, danni minori, contratture muscolari, miofibrosi, dolore spinale, dolore alla schiena e mal di schiena.

– Miglioramento della condizione della muscolatura.

– Miglioramento del sistema respiratorio (faringite e bronchite), soprattutto i fumatori.

– Asma bronchite.

– Miglioramento dei disturbi della menopausa.

Sotto controllo medico e le indicazioni possono essere applicati a pazienti post-infarto in fase di riabilitazione e asintomatica malattia coronarica.