Cilindri europei di sicurezza: come proteggere la tua casa

Cilindri europei di sicurezza: come proteggere la tua casa

Non c’è niente di peggio di un’intrusione nella propria casa. Sapere che qualcuno ha violato la nostra intimità può lasciare davvero sgomenti. Certo, bisogna dire che se un ladro o un malintenzionato vogliono forzare una porta, e la porta stessa non è sicura, possono riuscire nell’impresa. Tuttavia, rendere loro la vita difficile fino a farli desistere dall’impresa è quanto di meglio possiamo augurarci. Come? Con una buona serratura che monti i cilindri europei di sicurezza. Scopriamoli in questa guida.

Serrature europee antintrusione: cosa sono

Già dal nome le serrature antiscasso danno un senso di sicurezza. È vero che i criminali si specializzano sempre di più nei furti, ma è altrettanto vero che la sicurezza delle abitazioni è al centro delle aziende specializzate nel settore della sicurezza e nelle forniture di tutti quei dispositivi concepiti per farci stare al riparo nelle nostre case. Un’idea del tipo di cilindri che possono essere montati per proteggere una porta di un’abitazione la potete avere visitando il sito
Intecosas.com.
Detto questo, entriamo nel vivo dell’argomento.

Cos’è un cilindro per la serratura

Il cilindro è una parte della serratura davvero importante. Forse non lo sapete, ma in un caso su tre, per forzare una serratura, i ladri intervengono proprio su di esso. Il cilindro è la particolarità delle cosiddette ‘serrature antiscasso europee’. Il termine antiscasso si riferisce proprio alla capacità del cilindro di preservare la serratura stessa. Il cilindro fu inventato nel lontano 1800, e naturalmente ad oggi ha aumentato la sua sicurezza e stabilità. All’interno del cilindro c’è il blocco vero e proprio, che sembra quasi, nella forma, una pera all’incontrario. Qui sta la chiave del meccanismo, meccanismo preso sempre più di punta dai rapinatori. A meno che, naturalmente, non si monti un cilindro a regola d’arte.

Caratteristiche di una serratura sicura

Tutto ciò premesso, ci sono comunque delle caratteristiche che possono suggerirvi se la serratura che avete in casa è sicura o, se al contrario, è meglio sostituirla con una di nuova generazione.
Ecco allora a cosa dovete fare attenzione:

  • verificate la presenza di un sistema di antieffrazione. Questo deve bloccare il meccanismo di apertura se la serratura viene forzata;

 

  • il sistema antieffrazione più sicuro è quello detto ‘con trappola’. La sua peculiarità è quella di resistere per molto tempo senza danneggiarsi, soprattutto nel caso in cui si cercasse di forzarla;

 

  • verificate anche i materiali con cui sono costruite le serrature. Devono essere di alta qualità e soprattutto certificati;

 

  • verificate i tempi di resistenza alla forzatura. Tenete presente che una serratura, per definirsi sicura, deve resistere per almeno 5 minuti ed oltre al tentativo di effrazione;

 

  • verificate anche il materiale della porta. Spesso non ci si pensa, ma montare una serratura molto sicura su una porta molto sottile, non serve a nulla. La porta deve essere blindata.

 

Insieme al cilindro europeo poi, le serrature devono possedere altre due componenti molto importanti, che sono nell’ordine:

 

  • blocco: è in sostanza il corpo metallico della serratura, dove si trovano i chiavistelli di chiusura, ma anche il perno che potete usare per accostare la porta senza chiuderla. Fate attenzione, nel caso delle porte blindate, che vi sia un rinforzo sul chiavistello, in modo che sia possibile montare anche in un secondo momento serrature europee motorizzate o elettroniche;

 

  • defender: si tratta di un componente che viene installato e che rappresenta un surplus di sicurezza per le porte blindate. In pratica è una borchia in acciaio che protegge il cilindro della serratura. La blocca dalla parte interna con delle viti dette passanti, ma che non necessita di alcun fissaggio che possa essere aggredito dalla parte esterna.

Come avete visto, avere una porta che ci metta al sicuro dai malintenzionati non è un’impresa impossibile, tutt’altro. Quello che conta è affidarsi solo ai professionisti del settore che potranno suggerirvi la scelta migliore per la vostra abitazione. Sentirsi al sicuro all’interno della propria casa è una delle cose più importanti che ci siano, e i cilindri possono fare molto in tal senso.

La funzione promozionale delle buste di carta personalizzate

La nuova frontiera della pubblicità sono le shopper personalizzate: economiche, colorate, uniche, personalizzate, promuovono il vostro negozio rendendolo immediatamente riconoscibile. Se avete un'attività di vendita al dettaglio, un'agenzia o una boutique, avete assolutamente bisogno di buste di carta personalizzate per rilanciare i vostri affari: si tratta di shopper classiche che però, a differenza di quelle tradizionali, hanno in bella vista il logo, il nome, i recapiti telefonici e le caratteristiche principali del vostro brand. Ormai ogni negozio ha le sue shopper personalizzate: è una forma di comunicazione visiva molto efficace perché con un investimento minimo vi porterà tanta visibilità e nuovi clienti.

Cosa sono le shopper personalizzate

Le shopper personalizzate sono classiche buste di carta da incarto per negozi: realizzate in carta, in carta riciclata, in tessuto o in plastica, mostrano informazioni sull'attività di appartenenza. Solitamente sulle shopper personalizzate è indicato il nome del negozio o del brand che pubblicizzano, lo slogan principale dell'attività e le informazioni di contatto come il numero di telefono, il sito internet, l'indirizzo mail. Ci sono anche shopper personalizzate che presentano disegni o immagini: servono a rafforzare la brand reputation del negozio, rendondolo immediatamente riconoscibile dal cliente e fidelizzando i futuri acquirenti. Essendo su misura, realizzate esclusivamente in base alle richieste dei negozianti, non c'è limite alla fantasia: le shopper possono essere personalizzate con frasi, testi musicali, dipinti, quadri, slogan pubblicitari e tutte le informazioni commerciali necessarie.

A cosa servono le shopper personalizzate

Le shopper personalizzate hanno una funzione promozionale: servono a fare pubblicità diretta e indiretta ai negozi. La pubblicità è diretta perché il cliente porta a casa un oggetto ricordo che non gli farà mai dimenticare il posto nel quale ha fatto acquisti: quando vorrà fare di nuovo shopping, gli basterà guardare la busta per tornare proprio in quel negozio. Ma la pubblicità è anche indiretta: una persona che va in giro con una busta di carta personalizzata, promuove il brand del negozio, ispira futuri clienti, incuriosisce potenziali acquirenti. L'importanza della comunicazione visiva sulle shopper personalizzate è altissima soprattutto oggi, nell'era del fast fashion, per combattere contro i giganti del web, guadagnare una propria fetta di mercato e distinguirsi dai competitor.

Come realizzare shopper personalizzate

Potere ordinare shopper personalizzate sul web, rivolgendovi ad un'agenzia pubblicitaria o a una tipografia: potete scegliere dimensioni, materiale, scritte, logo, immagine da inserire a corredo della pubblicità. E' preferibile una shopper di carta, meglio se riciclata o in tela: in questo modo la busta sarà utilizzata più volte dal cliente come shopping bag e la pubblicità sarà doppia. In alternativa potete creare da soli la vostra busta di carta personalizzata: sul web ci sono diversi tutorial che insegnano a realizzare shopper su misura, con scritte a mano e dipinti a pennarello. In questo modo la vostra busta sarà personalizzata e anche handmade.

lo smartphone giusto

Ogni volta che si cambia smartphone perchè guasto o obsoleto si cerca sempre il modello appena uscito oppure quello che ha questa o quella caratteristica. Sappiamo però che lo smartphone perfetto non esiste, ogni modello ci attrarrà per delle caratteristiche deludendoci puntualmente per delle altre. La scelta giusta è quella che si basa sull’utilizzo personale del terminale: giochi, applicazioni di messaggistica, social, mail, chiamate sono utilizzi differenti dello smartphone che ci spingono su un modello anzichè su un altro. la cosa giusta da fare non è comprare lo smartphone perfetto, ma lo smartphone giusto per te!
La fortunata serie p di Huawei dimostra ormai dal 2015 di sapersi imporre sul mercato e “www.huawei-p8.com” può tornare utile per poter comparare prezzi e specifiche tecniche!

HUAWEI P8 LITE 2017
Il modello p8 lite ha rappresentato e rappresenta la scelta giusta dello smartphone per milioni di persone diventando brand image dell’azienda.
Huawei p8 lite (2017) presenta un’attenzione all’estetica con un doppio vetro fronte/retro che conferisce eleganza e sopratutto grip quando si tiene in mano il dispositivo, nessun policarbonato insomma!
Ma cosa c’è sotto il cofano? il processore che spinge il p8 lite è un HiSilicon Kirin 655 octa core da 2,1 GHz supportato da una scheda video Mali T830MP2, schermo da 5,2 pollici FHD in versione 3/16 GB tutto ciò si basa su una batteria da 3000 mAh, non mancano ovviamente bilancere del volume e sensore di impronte digitali posto sulla parte posteriore del terminale e le due fotocamere, una posteriore da 12 MP e una anteriore da 8MP. Nessuna rinuncia quindi, il kirin 655 garantisce buone prestazione senza essere troppo energivoro o scaldare. Ulteriori specifiche tecniche sono consultabili su “www.huawei-p8.com“.

HUAWEI P10 LITE 2017
Anche il p10 lite riprende quelli che sono i caratteri del fratello maggiore p10 avendo nella sua scocca materiali pregiati come vetro e metallo. Il p10 lite garantisce un’ottima maneggevolezza grazie alle sue misure (146.5 x 72 x 7.2) e al suo peso (147 g). Il motore che spinge questo terminale è l’HiSilicon Kirin 658 octa core da 2,1 GHz con una GPU Mali T830MP2 questa volta nel taglio 4/32 GB di memoria, fotocamera posteriore da 12MP e anteriore da 8MP f2.0, con una focale diminuita la camera carpisce più luce anche in condizioni di scarsa illuminazione che è un bel passo in avanti!
Un passo in avanti che ritroviamo anche nella connessione che ora vanta un wifi a/b/g/n/ac. Unica nota negativa è l’autonomia che non sorprende.
Huawei p10 lite rappresenta lo smartphone giusto per chi vuole una buona fotocamera e prestazioni al top! Prezzo e comparazioni disponibili su “www.huawei-p8.com”.

HUAWEI P20 LITE
Con questo modello si segna una svolta. Infatti in base alle tendenze del momento Huawei p20 lite presenta un ampio schermo da 5,84 pollici con il notch, frame metallico e la copertura in vetro posteriore e anteriore. Il processore è un HiSilicon Kirin 659 octa core da 2,36 GHz con GPU Mali T830MP2 nel taglio 4/64 GB di memoria. Huawei p20 lite supporta le reti 4G e il Wi-Fi a/b/g/n. La batteria è da 3000 Mah. Anche la fotocamera ha subito aggiornamenti importanti, abbiamo infatti una 16 MP sia posteriormente che anteriormente, quella posteriore è assistita da una 2MP per calcolare la profondità di campo mentre quella anteriore è stata implementata per lo sblocco facciale 2d.
Huawei p20 lite è quindi lo smartphone giusto per chi desidera un buon compromesso tra prestazioni e innovazione: per chi non vuole rinunce (o quasi). Tutti gli altri dettagli sono disponibili su “www.huawei-p8.com“.

In conclusione: tre smartphone che possono rappresentare la scelta giusta! Per chi ha bisogno di una buona autonomia senza aver paura di rimanere a terra Huawei propone il p8 lite che unisce ad un buon comparto hardware un’ottima autonomia.
Per chi desidera invece ottimi materiali uniti ad un buon comparto fotografico deve considerare il p10 lite che vanta anche un wifi a/b/g/n/ac!
Chi invece vuole innovazione e caratteristiche di ultima generazione deve considerare Huawei p20 lite che unisce notch e un ampio schermo ad un comparto hardwere di tutto rispetto senza particolari rinunce!

Deepak Chopra diceva che quando si effettua una scelta, si cambia il futuro!

L’importanza degli strumenti di automazione nell’industria odierna

Spesso sentiamo parlare di strumentazioni di automazione, di controllo o di processo, ma non sempre comprendiamo esattamente cosa si voglia intendere. In realtà, i termini a volte sono molto più complessi di quello che sembrano. Quando parliamo, infatti, di strumentazioni e apparecchiature per l’automazione e il controllo ci riferiamo a quei dispositivi che vengono utilizzati per effettuare in modo automatico controlli, regolazioni e misurazioni nei vari processi e in corso d’opera.

L’industria chimica è, ad esempio, un settore in cui queste apparecchiature sono di vitale importanza. Pensate: l’Italia è il terzo produttore chimico europeo e solo l’undicesimo al mondo, per cui stiamo parlando di un mercato fondamentale per lo sviluppo del nostro paese, che vanta circa 3000 aziende attive.

Da questi dati, possiamo immaginare quanto sia importante per loro poter far affidamento su strumenti e apparecchiature che rendano più efficienti e veloci tutti i processi chimici di analisi e produzione. Non c’è dubbio che tali strumenti debbano essere sicuramente di qualità e totalmente affidabili, anche perché rappresentano per le aziende un grosso investimento e devono garantire benefici sia nel ciclo di produzione che nei risultati aziendali.

Come scegliere i giusti dispositivi fra i vari marchi proposti sul mercato?

Pur avendo delle approfondite conoscenze tecniche, spesso chi deve scegliere uno strumento da laboratorio o un’apparecchiatura industriale, si trova davanti al dilemma di quale azienda preferire. Questo non perché non ci siano sul mercato prodotti professionali, ma per il fatto che tali congegni, delicati e tecnologici, necessitano di molta assistenza anche post vendita.

Bisogna, dunque, rivolgersi ad aziende che garantiscano una continuità nel rapporto di collaborazione anche a distanza di tempo dal primo acquisto.

L’azienda Achelit (www.achelit.it) è, ad esempio, una delle ditte storiche italiane che rappresenta sul mercato i più importanti e riconosciuti brand di strumenti per le grandi industrie – da quella chimica-farmaceutica a quella della petrolchimica, dalle piccole attrezzature per laboratori ai grandi impianti per l’industria della plastica e del settore alimentare. Achelit è una di quelle realtà che non si limita a vendere prodotti ma segue passo per passo il cliente, rimanendo sempre al suo fianco prima e dopo l’acquisto, per ogni esigenza e fornendo assistenza immediata, affinché i processi di automazione non subiscano dannosi e dispendiosi fermo macchina.

Che tipi di strumentazione vengono utilizzati nel settore dell’automazione?

La gamma delle attrezzature tecnologiche che vengono utilizzate nei vari settori industriali, che hanno sviluppato dei processi di automazione e di controllo molto importanti, è veramente ampia.

Ci sono i prodotti da laboratorio, quali ad esempio gli autoclavi usate per sterilizzare i vari strumenti di lavoro. Abbiamo poi le colonne di distillazione, che nell’industria chimica servono per la separazione delle sostanze o per la purificazione di determinati composti. Immancabili i reattori chimici sia nei laboratori che nella produzione, perché sono il luogo dove vengono sviluppate nel concreto le reazioni chimiche, sia che siano esse necessarie per i vari test, sia che facciano parte della produzione stessa.

L’azienda Achelit, nel suo portale www.achelit.it, presenta tutti i prodotti maggiormente richiesti, illustrandone dettagliatamente le varie caratteristiche.

Gli esperti dei trattamenti superficiali

I trattamenti superficiali sono un’operazione molto importante, ma molto difficile da effettuare. Difatti, non sono molte le aziende che si occupano di queste operazioni. Anzi, a volte esistono decine di clienti che si affidano ad aziende scadenti o che godono di una brutta reputazione, che non riescono poi a consegnare un buon lavoro. Dinanzi a questa situazione, un cliente che necessita trattamenti superficiali potrebbe scoraggiarsi ed abbattersi. Tuttavia, esiste la soluzione anche a questo problema. La cosa giusta da fare è visitare il sito www.omrcoating.com. Perché? Ebbene, occorre quindi analizzare quali sono i punti di forza ed i servizi che è possibile trovare su questo portale web, in modo da comprendere a chi affidarsi nel caso si necessitano trattamenti superficiali.

www.omrcoating.com: quali sono i servizi offerti?

Il sito www.omrcoating.com risulta essere il portale web ufficiale dell’Officina Meccanica Rivoltana. Questa azienda offre ai propri clienti numerose opportunità e servizi quando si parla di trattamenti superficiali. Ad esempio, è possibile richiedere all’Officina Meccanica Rivoltana di procedere con servizi di sabbiature; le sabbiature a loro volta vengono divise in due categorie differenti, automatiche e manuali. In entrambi i casi il lavoro verrà svolto con la massima efficienza e cura nei dettagli. Ancora, sul sito www.omrcoating.com è possibile dare un’occhiata ai servizi di verniciature che questa società svolge. Anche in questo caso, le verniciature vengono divise in due categorie, vale a dire le verniciature svolte con liquido e quelle invece effettuate con polvere. L’Officina Meccanica Rivoltana si occupa anche dei rivestimenti. I rivestimenti possono essere anche richiesti in modo personalizzato, per lavori speciali adatti alle proprie necessità. Sul sito www.omrcoating.com è possibile visualizzare nel dettaglio i servizi offerti al cliente, dando un’occhiata anche alle foto dei lavori svolti per clienti precedenti.

Perché affidarsi all’Officina Meccanica Rivoltana?

Affidarsi all’Officina Meccanica Rivoltana è vantaggioso per diverse ragioni. In primo luogo, quest’azienda possiede un’incredibile esperienza nel settore. Difatti, i primi passi mossi dalla società sono da far risalire all’anno 1972, quando l’attività aziendale venne inaugurata nella città di Milano. Nel 1974 invece, l’azienda si è spostata ad Arzago d’Adda e da allora ha continuato a specializzarsi sempre di più nel settore dei trattamenti superficiali. Non a caso, tutti i dipendenti che fanno parte del team dell’Officina Meccanica Rivoltana possiedono anni di esperienza alle spalle e conoscono tutti i cosiddetti trucchi del mestiere. Inoltre, se ci si vuole mettere in contatto con l’azienda per un eventuale commissione di lavoro, sul sito www.omrcoating.com è possibile visionare la sezione contatti dove sono indicati tutti i metodi per parlare con i consulenti addetti dell’Officina Meccanica Rivoltana.

In ultima analisi quindi, chi necessita di trattamenti superficiali di alta qualità deve assolutamente rivolgersi all’Officina Meccanica Rivoltana!

Nuovo Bimby TM6

Nuovo Bimby TM6

Novità in casa Vorwerk, è nato il Bimby TM6, la nuova versione del robot da cucina multifunzione che in 40 anni ha rivoluzionato il mondo della cucina e continua ad anticipare i trend della cucina mondiale, anche i più innovativi, rendendoli alla portata di tutti

L’assistente preferito in cucina è tornato ricco di novità per aprire le porte alla creatività e a infinite preparazioni: diamo il benvenuto al Bimby TM6 di Vorwerk.
Nuove funzioni di cottura, come l’alta temperatura, la fermentazione, lo slow cooking o la cottura sottovuoto, la possibilità di navigare dal display di Bimby  su Cookidoo, il portale di ispirazione e ricette ufficiali e le Modalità, azioni che Bimby svolge in automatico sono le principali novità dell’ultimo gioiello di casa Vorwerk.

Bimby TM6 non è solo un elettrodomestico multifunzione con caratteristiche nuove e migliorate ma è anche il perfetto assistente in cucina sia per i cuochi appassionati sia per i timidi alle prime armi, di qualsiasi età.

Nuove funzioni

Grazie all’Alta temperatura, è in grado di rosolare carni, pesce o verdure, intensificandone il sapore, ma anche di caramellare, aprendo le porte a nuove applicazioni in cucina, come le cipolle caramellate o il caramello per i dolci.

La cottura Sottovuoto, o sous-vide – ultimissimo trend in cucina, permette di cuocere i cibi all’interno dei sacchetti appositi è ed perfetta per raggiungere il cuore dei cibi, mantenendo inalterata la tenerezza di carne, pesce e verdure.

Buone notizie anche per i fan di yogurt e formaggio home made, che adesso possono sperimentare la nuova funzione Fermentazione, imperdibile anche per far lievitare facilmente gli impasti, grazie al mantenimento costante di temperatura e umidità.

Per cucinare carne di prima classe e per realizzare le conserve ecco la funzione Slow cooking, per cuocere gli alimenti a bassa temperatura, fino a 8 ore.

Queste funzioni sono integrate nelle migliaia di ricette ufficiali Bimby e rese automatiche grazie alle Modalità.

Insieme a TM6 nasce la nuova Cookidoo, il portale di ispirazione quotidiana firmato Bimby.

Per prenotare una dimostrazione clicca QUI

Fonte: Nuovo Bimby TM6

Acquistare su Amazon i prodotti di elettronica

Perché conviene acquistare online prodotti in stock

L'acquisto online di prodotti derivanti da stock risulta particolarmente vantaggioso poiché i prezzi sono molto più contenuti rispetto a quelli dei negozi; in particolare l'elettronica stock, che di solito proviene da attività fallimentari, da aste giudiziarie o anche da grandi lotti rimasti invenduti, consente all'acquirente di poter usufruire di sconti molto alti.
L'unica precauzione per non incorrere in truffe è quella di affidarsi a venditori professionali che siano in grado di fornire tutte le garanzie necessarie e che vengano giudicati positivamente dalle opinioni presenti sul web.

Alcune proposte di convenienti articoli di elettronica

Presso Amazon è possibile approfittare di offerte di elettronica stock con prodotti disponibili a prezzi di assoluta convenienza.

– "Asus VivoBook"
Questo notebook con display da 15,6 pollici, fornito di un processore "Intel n4000 dual core" e di una memoria RAM di 4 GB, viene offerto completo del servizio di teleassistenza ed antivirus. Il suo sistema operativo è il collaudato Windows 10 PRO, il suo peso è di soli 2 chilogrammi ed ha un'autonomia che arriva fino a 5 ore. Amazon assicura per questo prodotto una completa assistenza in remoto, e lo offre in vendita ad un prezzo scontatissimo.

– "LG K9 Smartphone Dual SIM"
Dotato di un ampio display di 5 pollici che ne consente un agevole utilizzo, questo prodotto ha un ottimale rapporto qualità-prezzo per le tante funzioni di cui è fornito. Il suo peso è di 200 grammi e le dimensioni particolarmente compatte (14,6 x 7,3 x 0,8 centimetri) lo rendono una scelta ideale per la sua maneggevolezza. Fornito di sistema operativo Android è accessoriato con GPS, attesa chiamata, vibrazione, rilevamento del volto e riconoscimento della mimica facciale. Tutte le specifiche sono disponibili online, così come le valutazioni prevalentemente positive.

– "HP 24W Monitor"
Si tratta di un monitor il cui schermo ha dimensioni di 24 pollici, con retroilluminazione a LED, dal peso di 3,58 chilogrammi. Dotato di risoluzione Full HD questo prodotto garantisce un perfetto connubio tra forma e funzionalità, che, secondo le numerose opinioni favorevoli, è ottimale. Il display è quasi senza bordi, per offrire un'ampia visibilità delle immagini, e per conferire eleganza e valore al monitor, che può venire agevolmente collegato al desktop. Il suo prezzo estremamente contenuto lo rende una scelta vantaggiosissima.

– "Huawei Watch 2 SmartSwatch"
Compatto ed essenziale, ma estremamente elegante, questo prodotto offre numerose prestazioni, come un sensore giroscopico e di luminosità, un barometro, una bussola elettronica ed un utilissimo rilevatore della frequenza cardiaca. Il suo peso è di soli 40 grammi e l'autonomia della batteria in standby è di 40 ore complessive. Si tratta di uno SmartSwatch che combina l'aspetto di un orologio tradizionale con le prestazioni tecnologiche più perfezionate, garantendo ottima resistenza a polvere ed acqua, anche per la presenza di una bellissima ghiera in ceramica. Disponibile presso Amazon ad un prezzo di assoluta convenienza.

– "Hisense H65AE6000 TV LED"
Scontato di quasi il 30% questo apparecchio SmartTv con schermo gigante di 50 pollici, assicura un'eccellente visione delle immagini in Ultra HD.
Il suo peso è di 29,3 chilogrammi ed il sistema audio "Crystal Clear" offre una resa ottimale per tutte le gradazioni di volume; in rapporto alla tecnologia HDR, la qualità delle immagini è garantita a livelli eccellenti, con una vasta gamma di tonalità cromatiche e di gradazioni luminose, soprattutto per bianchi e neri, anche in forti condizioni di contrasto.

Come migliorare il divertimento del gaming online

Lo sviluppo delle nuove tecnologie, fin dalla loro comparsa, oltre che a migliorare le nostre vite dal punto di vista funzionale velocizzando la comunicazione e la ricerca (tra le altre cose), ha anche creato la possibilità di intrattenersi grazie a numerosi game online.
Negli ultimi vent’anni il numero di persone che giornalmente dedica parte del suo tempo al gaming online è aumentato esponenzialmente, finendo per divenire un vero e proprio lavoro per alcuni.
Naturalmente, senza che sia io a dirvelo, tutti coloro che giocano in rete conoscono bene l’importanza che ha una buona connessione e le prestazioni dei propri collegamenti.
Nonostante sia possibile verificare i parametri che caratterizzano la propria rete, spesso non si sa dove cercare e di conseguenza come poter migliorarne l’efficienza e di conseguenza il divertimento.

Ping: di cosa si tratta

Alcuni dei giocatori più assidui lo conosceranno bene, ma è possibile che chi abbia scoperto da poco questo mondo non abbia mai sentito parlare del ‘’ping’’.
Questo termine indica il tempo che un pacchetto dati inviato dal proprio pc impiega a raggiungere il server e tornare indietro; tale lasso di tempo è espresso in millesimi di secondo ed è il responsabile della lentezza del sistema videoludico connesso alla rete.
Se il valore è alto, allora la vostra esperienza di gioco sarà sicuramente deludente: il gioco ritarderà i movimenti del vostro alter ego, finendo per farvi perdere l’interesse.
Se il valore è basso, allora vi sarà permesso di poter giocare efficacemente, i disturbi saranno infatti minimi o inesistenti.
Occorre precisare, inoltre, che non è solo il ping a permettervi di valutare il buon funzionamento della vostra rete, ma occorre anche una verifica della copertura ADSL, per essere certi di poter vivere una bella esperienza.

Quali sono i valori ottimali

Nonostante dipenda dal gioco scelto, vi sono dei valori minimi di ping che vanno rispettati se il vostro intento è quello di migliorare la vostra esperienza online.
Se ad esempio scegliete uno di quei giochi appartenenti alla categoria ‘’sparatutto’’ è necessario che il valore non sia alto perché ogni millesimo di secondo conta e potrebbe compromettere l’intera partita.
Pur con eventuali semplificazioni, il ping ottimale deve essere inferiore a 50 ms, ma tra 60 e 80 ms è ancora tollerabile.
Infine, vi basterà verificare periodicamente il ping così come la propria copertura in modo tale da rendersi conto se vi sono oscillazioni troppo ampie, di solito il ping dovrebbe essere in grado di oscillare all’interno di un range di circa 5 ms.

I piatti tipici della Cucina Emiliana: scopri le ricette più gustose!       

La cucina emiliana rappresenta una delle cucine più complesse d’Italia proprio perché annovera al proprio interno diverse tradizioni locali anche molto diverse tra loro (il risultato di quasi otto secoli di autonomia delle città emiliane). La cucina emiliana è una cucina molto saporita e condita.

Se state ancora cercando dei ristoranti per San Valentino potrebbe essere una buona idea per una cena gustosa e ricca, sicuramente non resterete a stomaco vuoto.

Il primo la fa da padrone nelle ricette dell'Emilia!

Il piatto più importante per la cucina emiliana è il primo. Come non citare le tagliatelle (la farina viene smorzata con le uova senza acqua): si condiscono con il ragù alla bolognese a base di carne e pomodoro o con prosciutto soffritto nel burro. Una variante sono le tagliatelle verdi, nel cui impasto entra la bietola o lo spinacio.

Le ricette dei tortellini

Bandiera della cucina bolognese, i tortellini appartengono alla famiglia delle sfoglie ripiene di ingredienti più o meno nobili. La tradizione vuole che vengano serviti in brodo di carne, consumati anche con panna o ragù. Fra le altre paste ripiene vanno citati i tortelli di magro che si contraddistinguono per la forma e per l'inserimento nel ripieno di prodotti di salumeria; da non dimenticare poi l'erbazzone reggiano, torta salata con spinaci e verdure condita con parmigiano-reggiano.

Altri primi della regione Emiliana

  • passatelli in brodo
  • i balanzoni
  • gramigna alla salsiccia
  • pasta e fagioli
  • pisarei e fasö
  • garganelli
  • risotto alla parmigiana
  • i calzagatti
  • le lasagne alla Bolognese
  • La crema di zucca con i funghi porcini di Borgotaro

Contorni dell'Emilia Romagna

Per quel che riguarda i contorni e i secondi c’è solo l’imbarazzo della scelta. Le ricette che provengono dalla tradizione della cucina emiliana sono davvero molte. La cotoletta alla bolognese per esempio risulta una variante ricca della cotoletta alla milanese ; la fesa di vitello è un esempio di Grande Cuisine tradotta in petroniano mentre lo stracotto di manzo, condito di spezie, ha antenati molto importanti che provengono un po’ da ogni parte della penisola. Diffuso lungo il Po è il consumo dell'anguilla.

Possiamo poi citare:

  • Il gran fritto alla bolognese
  • il bollito misto bolognese accompagnato da salse tipiche
  • gli straccetti
  • le scaloppe all'aceto balsamico
  • l'arrosto di cappone
  • cotechino
  • zampone
  • cappello del prete
  • le zucchine ed altre verdure ripiene dell'Appennino Piacentino
  • il polpettone
  • polpette in umido con i piselli
  • carni quali la faraona o il piccione
  • arrosti di maialino nel latte

Una ricetta interessante, se condita in particolare con l'aceto balsamico tipico di alcune zone della regione emiliana, è l'anatra all'arancia: vediamo come prepararla; in realtà questo piatto ha origine nella cucina toscana di Firenze.

Chiamato "paparo alla melarancia", questa pietanza venne esportata in Francia da Caterina de Medici quando andò in sposa a Enrico II di Francia. Una volta preparata l'anatra all'arancia, si consiglia di decorare il piatto da portata con delle fettine e degli spicchi d'arancia. Il contorno più adatto a questa portata invece è una purea di patate o delle patate al forno unite a della verdura, oltre all'aceto di cui sopra.

Ingredienti per 6 persone

1 anatra di 1,8 kg circa senza interiora; 4 arance; 1 limone; 50 gr di zucchero; 3 cucchiai d'aceto di vino rosso; 1/2 dl di vino rosso; 1 cucchiaino colmo di fecola di mais o di patate, sale, pepe.

Preparazione

Salare e pepare l'anatra all'interno e all'esterno; metterla in una pirofila e cuocerla nel forno preriscaldato a 220° per 1 ora. Se dovesse scurire troppo, abbassare la temperatura a 190°; durante la cottura, irrorarla spesso con il suo grasso. Con l'aiuto di un pelapatate, munirsi della scorza di due arance, da dividere in striscioline sottilissime; scottarle poi per 1 minuto in acqua bollente. Pelare due arance e tagliarle a fette; spremere il limone e le altre due arance e successivamente raccogliere i succhi e l'aceto in una ciotola, unendovi le scorzette.

Togliere l'anatra dalla pirofila e inclinarla in modo tale da eliminare il grasso fuso, contenente al suo interno. Successivamente sgrassare il suo sugo e versarlo in un pentolino, da portare a ebollizione; mescolare con il vino e abbassare la fiamma al minimo. Inserire lo zucchero in un altro pentolino, assieme a 2 gocce di succo di limone, e lasciare caramellare a fuoco medio; riunire i due liquidi in una pentola e unirvi le fette d' arancia. Lasciate bollire per 1 minuto, e unire poi la fecola diluita con un cucchiaio di acqua. Disporre l'anatra su un piatto di portata caldo e distribuire intorno scorzette e fettine d'arancia. Servire la salsa ben calda a parte.

Una garanzia di qualità e varietà nel mondo sartoriale

Il mondo della moda spesso ci viene presentato su riviste patinate e servizi in tv, ma non sappiamo quanto lavoro stia effettivamente alle spalle di un capo pronto per l’acquisto. C’è del personale coinvolto nella sua realizzazione, competenze precise e professionali, nonché macchinari e accessori.
Questi ultimi prodotti sono fondamentali per la produzione di articoli di sartoria e ci sono ditte specializzate nella loro vendita e nell’assistenza al loro utilizzo. Una di queste è la Rinaldo Donagemma & C., azienda nata nel 1965 e che prende il nome del suo fondatore. Nel settore variegato della sartoria la Donagemma è diventata un vero e proprio punto di riferimento nella zona di Milano e non solo, per l’acquisto di articoli professionali di alta qualità, anche online sul sito www.donagemma.it.

Tradizione e flessibilità

Nonostante questa ditta rimanga fortemente ancorata alla tradizione della sartoria e della realizzazione classica di abiti di tutti i tipi, questo non significa che sia del tutto indifferente alle innovazioni del settore. Al contrario, la Rinaldo Donagemma & C. è molto attenta a tutte le evoluzioni del mondo della moda e a tutto ciò che concerne le novità nei macchinari per la realizzazione dei capi d’abbigliamento. Per questo si presenta come una realtà flessibile, sia tradizionale che innovativa e capace sempre di andare incontro ai bisogni dei suoi clienti.

Un catalogo variegato e specializzato

Sono moltissimi i prodotti venduti dalla ditta e disponibili sul sito www.donagemma.it, tutti in grado di far fronte alle principali attività sartoriali dei clienti e dei piccoli laboratori.
In particolare il catalogo comprende vari strumenti per la misurazione, la foratura e la marcatura, cartamodelli di vario tipo per la misurazione e il taglio, pinze, forbici e affilaforbici.
La ditta vende tavoli e macchinari per il taglio e lo stiro, piastre termocollanti, macchine eliografiche e graffiatrici, generatori di vapore, ferri da stiro, accessori per lo stiro a vapore e spazzole a vapore.
Non mancano ovviamente piedistalli e manichini di tutti i tipi e di tutte le misure, regolabili a piacere e adatti anche per l’esposizione in vetrina. All’interno del catalogo della ditta si possono trovare molti macchinari per la termoadesivatura, l’etichettatura e la smacchiatura, tra cui presse, appendicartellini e prodotti smacchiatori. Sono disponibili molti tipi di appendiabiti, di prodotti di merceria e di camiceria e accessori vari per l’attività sartoriale. La varietà è uno dei principali punti di forza della Rinaldo Donagemma & C., assieme alla qualità dei materiali proposti. Molti prodotti vengono occasionalmente sottoposti a sconti imperdibili, per andare incontro al cliente anche dal punto di vista economico.

Il servizio post-vendita

Oltre alla vendita di macchinari e accessori, www.donagemma.it è in grado di fornire al cliente un eccellente servizio post-vendita, offrendo un aiuto tecnico per l’utilizzo dei suddetti prodotti, effettuando riparazioni anche in loco, mettendo a disposizione ricambi per le macchine e consegnando gli articoli in modo rapido ed efficiente.

La Rinaldo Donagemma & C. è dunque un’ottima risorsa per chi ha la necessità di acquistare prodotti e macchinari per la produzione di articoli sartoriali. Il cliente può contare su qualità e varietà, nonché sulla disponibilità dello staff.
La ditta si tiene a disposizione, tramite i contatti indicati sul sito www.donagemma.it, per preventivi, informazioni e per assistenza di vario tipo. Il personale saprà rispondere con cortesia e grande disponibilità alle richieste dei clienti. Si può inoltre visitare la sede fisica del negozio a Cinisello Balsamo in provincia di Milano, in Via Benedetto Marcello 5/7.