Archive agosto 2018

Pareti divisorie: un modo per riformulare gli spazi ma non le proprie esigenze

Le pareti divisorie sono un’ottima soluzione per un restyling degli ambienti e una nuova organizzazione degli spazi interni. Oltre che una semplice questione di stile, si tratta di un’esigenza funzionale per chi ha voglia di dare una certa flessibilità alla propria dimensione domestica o lavorativa. Se ad esempio si desidera delimitare un box all’interno di un capannone industriale, creare più ambienti di lavoro in un ufficio spazioso, o dividere in più parti un locale commerciale molto grande e dispersivo, i pannelli divisori sono un’ottima risposta a quest’esigenza.

Una soluzione comoda e veloce, che non comprende opere di muratura, e soprattutto molto flessibile, in quanto le suddivisioni degli spazi possono essere continuamente alterate se non rispettano i propri gusti o comunque se si ha semplicemente voglia di cambiare. Adottando questo tipo di pareti non si incorre nel rischio di rovinare muri, pavimenti o soffitti o comunque di lasciare tracce antiestetiche che rovinerebbero gli ambienti.

Le installazioni Ormacs

Ormacs è un’azienda italiana specializzata nella realizzazione di installazioni e produzioni di pareti divisorie, dal 1962 attiva in questo settore e con sede a Milano. L’azienda si prefigge in ogni nuova installazione l’obiettivo di soddisfare il cliente fornendogli una soluzione completa, razionale e moderna. Tutte le pareti vengono realizzate su misura all’interno dello stabilimento, proprio per questo è possibile personalizzare ogni forma, dimensione o composizione in base alla volontà e alle esigenze del cliente.

Il materiale utilizzato per la struttura portante è l’alluminio naturale, mentre per i pannelli è possibile scegliere materiali lignei di varie colorazioni e vetro, trasparente o satinato, e, se richiesto, con porte degli stessi materiali. Essendo fatti su misura e costruiti interamente su disegno, l’installazione degli elementi divisori risulta molto semplice, veloce e senza sprechi di materiale.

Il fissaggio è invece realizzato ad espansione sui soffitti e con siliconatura a pavimento, per rendere un futuro smontaggio sicuro e senza il rischio di lasciare tracce spiacevoli. E’possibile modificare le pareti in un momento successivo, in modo da mantenere il prodotto riutilizzabile anche per lungo tempo. L’azienda assicura un servizio di preventivazione rapida, ispezioni e sopralluoghi per valutare nella pratica le opzioni da scegliere e disegni digitali che in anteprima mostrano il servizio una volta finito.

Il sito e i contatti

Ormacs possiede un sito ufficiale ben strutturato www.ormacs.com , in modo che il cliente possa visualizzare i prodotti e valutare le proprie esigenze comodamente da casa. E’ possibile dare un’occhiata alle altre installazioni di pareti divisorie realizzate nelle diverse tipologie modulistiche e di conformazione. Ci sono diverse possibili serie da scegliere per la propria parete: 50F; 50EV; 50ES; GLASS.

Una volta scelta la serie preferita tutte le caratteristiche della specifica parete vengono presentate: impiego; struttura; finitura superficiale; tamponamenti ciechi; tamponamenti visuali; accessori, come porte a uno o due battenti, porte scorrevoli, finestre a battenti, finestre scorrevoli, antine scorrevoli in cristallo con mensole di appoggio, tende alla veneziana. Per approfondire dal punto di vista tecnico i progetti attuabili è possibile scaricare la scheda tecnica di ogni prodotto. Per inviare la propria richiesta di offerte, sopralluoghi o informazioni basta compilare il modulo nell’apposito form “contatti”, oppure contattare via Whatsapp o per e-mail lo staff.

Per informazioni su come utilizzare al meglio le pareti divisorie clicca qui.

Ceramiche Refin Spa: espressione del grès porcellanato Made in Italy

Ceramiche Refin nasce nel 1962 e si afferma presto come azienda leader nella produzione di piastrelle in grès porcellanato, diventando una realtà forte nel mercato ceramico internazionale.  Nel 1998 entra a far parte del Gruppo Concorde, secondo gruppo ceramico europeo per dimensioni di fatturato; grazie al knowhow sviluppato negli anni e alla lunga esperienza nel settore, Refin è oggi garanzia di prodotti di design italiano e di grande avanguardia tecnologica.

La mission di Refin è realizzare piastrelle per pareti e pavimenti moderni adatti sia per l’ambiente commerciale che per progetti residenziali evoluti, nel riguardo dei valori di qualità, rispetto e innovazione. I principi dell’azienda si riflettono nell’impegno per la tutela dell’ambiente e nella volontà di esprimere attraverso i propri prodotti l’immagine del design italiano, utilizzando materie prime di qualità e tecnologie avanzate in un’ottica green ed ecosostenibile.

Cosa offre Ceramiche Refin?

Le piastrelle Refin sono disponibili in vari formati (presto anche nel grande formato 120×278), spessori e finiture (lappato, lucido, matt…) con texture e grafiche in linea con i trend contemporanei, rivolte a soddisfare i progettisti più audaci nelle loro realizzazioni. Lo dimostrano le ultime collezioni effetto cemento, sviluppate principalmente nei toni del grigio chiaro e del grigio scuro, ideali per rivestimenti cucina e piastrelle bagno in ambienti dallo stile moderno e industriale.

Tra le collezioni Refin emergono poi in particolare quelle in grès porcellanato effetto pietra, naturali ed eleganti, le piastrelle finto legno, che ne ricreano il calore e l’intimità tipiche sul più duraturo grès, la collezione effetto marmo, sempre attuale e raffinata, tutte espressione contemporanea  ed attuale dei prodotti Made in Italy.

Sul sito di Ceramiche Refin potrai ammirare anche i progetti realizzati da architetti e designer con le più moderne piastrelle marchio Refin (spazi pubblici, residenziali, locali commerciali, uffici, hotel, ambienti soggetti a alto traffico), ideali per la posa in cucine, zone living, rivestimenti bagno e contesti outdoor.